Mind up e MAPPE MENTALI


Produttività individuale e di Team

“L’immaginazione è più importante

della conoscenza”

(A. Einstein)

Ideate dallo Psicologo inglese Tony Buzan intorno al 1969, sono forme di rappresentazione grafica-interconnessa del pensiero, della conoscenza, di percorsi attuativi mediante associazioni. Ciò in sintonia con la naturale predisposizione della mente umana a ragionare per immagini e ad associare dati per ottenerne informazioni, strutturare percorsi e prendere decisioni.

Per aumentare la produttività individuale e di Team è necessario mettere in atto un percorso orientato al cambiamento in cui la formazione gioca un ruolo fondamentale. Vanno quindi studiate, metabolizzate e messe in atto – sia singolarmente sia a livello di Team – metodologie in grado di consentire una buona capacità, a tutti il livelli, di pianificazione e monitoraggio delle operazioni. Un risultato che si raggiunge grazie allo sviluppo di una metodologia strutturata e multilivello atta alla (ri)definizione delle priorità, alla presa di decisioni, alla comunicazione efficace verbale e scritta, basata sulla modellizzazione delle cose da fare e dei percorsi per raggiungere gli obiettivi secondo una tempistica ed una qualità definite.

Consapevolezza di sé, autostima, assertività, si acquisiscono attraverso un percorso che conduce alla conoscenza della propria Mappa Mentale, per giungere alla comprensione dei riferimenti, interpretazioni, decodifica delle informazioni da parte dell’interlocutore, alla comprensione, quindi, della sua Mappa. Attraverso questo processo si potenziano le capacità di comunicare in modo efficace e di entrare in relazione con l’altro.

La risposta a queste esigenze viene fornita dall’adozione delle Mappe Mentali, strumento non nuovo ma innovativo, che inserito nella cultura d’Azienda fornisce risultati estremamente interessanti.

Gli ambiti di interesse e di utilizzo di questo strumento, in considerazione della sua capacità di rappresentare il pensiero nella sua dinamica, nel suo sviluppo e nelle sue associazioni, sono i più diversi: management, formazione, gestione dei gruppi di lavoro… Le finalità generali sono molteplici, legate al miglioramento della produttività individuale (sfera personale), produttività di gruppo (sfera del Team), gestione della conoscenza (cattura, razionalizzazione e diffusione).

I risultati sono legati alla capacità di stimolare la generazione e l’organizzazione di idee e concetti, la creatività quindi e la memorizzazione, favorendone una visione globale ed un’interpretazione oggettiva, permettendo la diffusione e condivisione della conoscenza.

Per facilitare l’apprendimento collettivo, comporta la produzione di risultati concreti per tutta l’organizzazione, spesso si prevede una parte di FSC (formazione sul campo) che vede i partecipanti protagonisti nel definire e strutturare in pratica i progetti che potranno diventare operativi nella realtà organizzativa.

L’utilizzo del modello proprietario Mind up (basato sulla metodologia delle Mappe Mentali) semplifica la condivisione di obiettivi, la definizione della struttura dei corsi e dei percorsi di formazione, nonché l’introduzione degli argomenti chiave su cui costruire la personalizzazione. E’ elemento cardine della tipologia di formazione proposta, in quanto consente un apprendimento semplificato, una memorizzazione efficace ed un risultato concreto al termine del percorso che consente di operare in modo immediato (vedi COME FORMANDOPlus )

I percorsi di formazione possono essere preceduti da una fase di Assessment e seguiti da un percorso di Empowerment, di crescita personale e conquista della consapevolezza di sé e del proprio valore attraverso Coaching individuale, Team Coaching, Counseling (vedi OLTRE FORMANDOPlus)